Come si apre un blog?

Oggi più che mai siamo sommersi dalla sfrenata voglia (e quasi insensata direi) di voler pubblicare in rete ogni minima cosa della nostra vita (privata o meno che sia) tramite post, foto, video, tweet e quant’altro e tramite le più disparate tecnologie come pc, portatili, tablet e smartphone.
Si passa ad esempio da facebook e twitter per condividere la qualunque con amici, parenti e semi-sconosciuti a veri e proprio diari online, i così detti blog.
In pratica il blog è una sorta di diario di bordo, un mini sito web dove pubblicare le nostre esperienze, le idee e le passioni per condividerle con chi legge le nostre pagine. Negli ultimi anni ad esempio, anche grazie alle attuali trasmissioni in TV sulla cucina, si sono aperti migliaia di blog amatoriali sulla realizzazione di ricette e così questi blog si sono trasformati quasi una sorta di ricettario online dove donne di tutto il mondo, ma anche uomini, si sono cimentati nel mestiere di piccoli-grandi chef.
Ma a questo punto nasce spontanea la domanda “Come si apre un blog?”
Aprire un blog può essere più semplice di quanto si pensi e non è importante saper realizzare pagine web in HTML o qualche altro linguaggio di programmazione per la creazione di siti internet.
Esistono infatti appositi siti che ci vengono in aiuto. Io ad esempio conosco questi:
Sono tutte piattaforme per blogger di facile utilizzo e così anche una qualsiasi casalinga (lungi dall’essere una geek) può facilmente gestire online il proprio mini sito!
Annunci

email me: creare una contact-form personalizzata per il proprio blog

email me! é un servizio gratuito che consente di creare una contact-form personalizzata per ricevere email direttamente dal proprio blog o sito.

Basta compilare i due campi richiesti con indirizzo personale di posta elettronica e nome.

Fatto ciò non resta che cliccare “get the code“; ora bisogna solamente copiare ed incollare il codice javascript ottenuto nel proprio blog o sito ed il gioco é fatto.

via Listio

PDF Cast: condividere file PDF via Twitter, Facebook, blog o email

PDF Cast é un comodo servizio gratuito che consente di condividere file PDF sullo stesso sito oppure tramite Twitter, Facebook, Blogger, WordPress o via mail. Per fare ciò occorre selezionare il file PDF dal proprio computer e completare tutti i campi richiesti: nome autore, mail autore, titolo file, categorie ed una breve descrizione. A questo punto non resta che specificare attraverso quale servizio si desidera condividere il file e prelevare l’apposito codice creato ad hoc. Il file PDF appena caricato sarà visibile a tutti e sarà possibile scaricarlo (a meno che non si proibisca l’azione di download).

via FeedMyApp

iTweetMusic: condividere musica via Twitter, Facebook o il proprio blog

iTweetMusic é un semplice servizio gratuito che consente di condividere musica tramite Twitter, Facebook o il proprio blog/sito. Per prima cosa occorre registrarsi creando un nuovo account; fatto ciò non resta che cliccare il pulsante “upload” e selezionare il file mp3 (max 170MB) da condividere. iTweetMusic permette di caricare un singolo file o un’intera playlist. A questo punto é necessario assegnare un nome alla canzone da condividere, digitare il nome dell’artista, lo username personale di Twitter per condividere il file mp3 attraverso il social network, specificare un genere e se si desidera consentire il download o meno dello stesso file; infine non rimane che cliccare “submit” ed attendere alcuni secondi. Al termine dell’upload si aprirà una finestra che consente di effettuare diverse azioni: condividere il file mp3 via Twitter o via Facebook, copiare ed incollare un codice nel proprio blog o sito per visualizzare un player musicale dove poter ascoltare i brani condivisi ed anche una sezione per scaricare il file e verificare quante persone hanno effettuato il download dello stesso.

via FeedMyApp

Fliptop: “abbonarsi” ad un sito o blog tramite bookmarklet

Fliptop é un comodissimo servizio che consente di “abbonarsi” ad un determinato blog o sito web tramite un semplice bookmarklet. Non occorre registrarsi: é necessario solamente trascinare il bookmarklet tra i preferiti del proprio browser; quando ci si trova a consultare un blog particolarmente interessante del quale intendiamo rimanere aggiornati sulle ultime novità non occorre altro che cliccare il bookmarklet, specificare se si desiderano ricevere gli aggiornamenti via mail o feed RSS e terminare l’iscrizione completando l’apposito form.

via Go2Web20

BlogBuzzer: aggiungere il proprio blog nelle principali directories e motori di ricerca

BlogBuzzer é un semplice servizio gratuito che consente di aggiungere il proprio blog all’interno dei principali motori di ricerca e nelle maggiori directories presenti in rete. Basta digitarne il nome e l’URL ed infine cliccare “ping”; é anche disponibile l’inoltro automatico costante ma tale funzione é a pagamento (9$ l’anno).

via FeedMyApp

Tawidget: widget per promuovere eventi sul proprio blog e su Twitter

Tawidget é un servizio gratuito che consente di creare widget per promuovere eventi sia sul proprio blog che su Twitter. Per prima cosa occorre loggarsi via Twitter digitando username e password personali. Fatto ciò occorre personalizzare il widget completando tutti i campi necessari (nome, data, colori, ecc); fatto ciò bisogna prelevare l’apposito codice creato ad hoc dal servizio ed incollarlo nel proprio blog.

via FeedMyApp

UptimeRobot: monitorare se un sito web sia o meno raggiungibile

UptimeRobot é un comodo servizio che consente di monitorare 24 ore su 24 se un determinato sito web o blog sia o meno raggiungibile. Dopo una veloce registrazione é possibile aggiungere tutti i link desiderati specificando nome del sito/blog e relativo URL. Qualora un sito non sia più raggiungibile una mail o un SMS avviserà di tale situazione. UptimeRobot é un servizio gratuito.

via FeedMyApp

Backlink Watch: analizzare tutti i backlink di un determinato blog o sito

Backlink Watch è un servizio – utile soprattutto per i SEO – che consente di analizzare tutti i vari backlink diretti verso il proprio blog o sito. Basta digitare l’URL che si desidera analizzare e cliccare “check backlinks“. Ora non resta che attendere pochi minuti per visualizzare l’intera lista di backlinks desiderata.

via MakeUseOf