Se il mondo fosse in fondo al mar…

I cambiamenti climatici che affliggono la nostra Terra (ne parlo qui) stanno mutando radicalmente l’ambiente nel quale viviamo.

WorldUnderWater

Lo scioglimento dei ghiacciai e l’innalzamento del livello dei mari è uno degli aspetti più preoccupanti e sicuramente uno dei più noti. Le previsioni parlano di moltissimi anni, anche secoli, ma in ogni caso la convergenza su un unico aspetto è chiara: se il livello dell’acqua salisse di parecchi centimetri, le principali città costiere sarebbero sommerse causando cataclismi inimmaginabili.

Già, ma cosa succederebbe se il livello si alzasse esattamente oggi di alcuni metri? Ve lo siete mai chiesti l’effetto provocato sulle metropoli attuali?

World Under Water è un simulatore che consente di visualizzare il monumento simbolo di una specifica città con i piedi – pardon, le fondamenta – nell’acqua.

WorldUnderWater2

Annunci

Weatherage: condizioni meteo “geeky style”

Weatherage è un curioso servizio che consente di conoscere le previsioni meteo di qualsiasi città del mondo attraverso le ormai celeberrime internet memes, le immagini raffiguranti buffi personaggi caratterizzati ognuno da uno specifico stato d’animo.

Per scoprire che tempo farà, basta selezionare lo stato e la città in cui ci troviamo o dove intendiamo recarci e cliccare “let’s go!“.

Sullo schermo apparirà un meme che raffigura il clima percepito e le temperature massima/minima del giorno (con la possibilità di passare da gradi Celsius a Fahrenheit e viceversa); nella parte sottostante invece sarà possibile conoscere le previsioni meteo per i prossimi 4 giorni.

via MakeUseOf

ClimateFinder: trovare i posti giusti secondo il clima desiderato

ClimateFinder è un curioso mashup di Google che consente di trovare i posti migliori a seconda del clima desiderato.

Basta impostare alcuni parametri base – unità di misura, temperatura percepita, preferenza di sole o neve – e cliccare “search“: il sistema mostrerà così su una mappa di Google tutte le località di interesse che corrispondono ai criteri specificati.

Per ognuno di questi luoghi è disponibile inoltre una descrizione che illustra le caratteristiche e le peculiarità geografiche e climatiche.

Un ottimo strumento per cercare nuovi posti dove andare in vacanza.

via MakeUseOf

Obama Weather: le previsioni del tempo direttamente dal presidente USA

Schermata 2009-11-11 a 19.15.34

Obama Weather é un curioso servizio che consente di conoscere le previsioni meteo in una determinata località geografica da 5 particolarissimi personaggi: Obama, Dr. House, Angelina Jolie, Bender di Futurama e Bruce Lee. Basta sceglierne uno e digitare il nome di una località. In base alle variazioni climatiche il “meteorologo” scelto modificherà il proprio abbigliamento nell’arco dei 5 giorni successivi.

via MakeUseOf

CO2Stats: rendi il tuo blog/sito sostenibile e rispettoso dell’ambiente

immagine-45I cambiamenti climatici sono sotto gli occhi di tutti. Negli ultimo periodo sono state fatte – o quantomeno sono state messe in atto – misure atte ad arginare e contrastare gli effetti dell’inquinamento come per esempio l’adozione di energie alternative. Anche il mondo dei blogger non é esente dai cambiamenti poiché l’utilizzo dei computer sfrutta energia e contribuisce al surriscaldamento globale. Il servizio CO2Stats ha come obiettivo 3 punti fondamentali:

  1. monitorare l’utilizzo dell’energia del nostro blog/sito
  2. dare consigli e suggerimenti su come ottimizzare l’uso dell’energia, rendendo il nostro blog/sito più efficiente e meno dispendioso
  3. farci sfruttare l’energia proveniente da fonti rinnovabili – come sole e vento – per l’utilizzo del nostro sito/blog

Alla fine di ogni mese CO2Stats ci informa sull’energia necessaria per “far girare” il nostro blog/sito ed automaticamente provvederà a fare rifornimento. Sono possibili 4 tipi di contratti (basic, standard, pro, premium); il servizio fornisce un badge da esporre nel nostro blog/sito che favorisce l’interazione e le visite di tutti gli affiliati a questo ed altri servizi simili contribuendo così a rendere il nostro mondo più “vivibile”.

immagine-58via FeedMyApp

WWF: allarme clima

 

logo-wwfI rischi legati ai cambiamenti climatici – sempre più frequenti e repentini – sono stati segnalati dal WWF nel resoconto “Climate change: faster, stronger, sooner”; questi le richieste all’Unione Europea per cercare di contrastare questi cambiamenti molto estremamente dannosi per l’ecosistema mondiale:

 

  • riduzione delle emissioni di origine antropica all’interno dei suoi confini in una percentuale di almeno il 30% rispetto ai livelli del 1990;
  • sostegno economico ai paesi in via di sviluppo in modo da rafforzare azioni di adattamento e mitigazione sociale e ambientale;

 

Secondo il WWF le misure restrittive contenute nel IV Rapporto di valutazione dell’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) non sarebbero assolutamente adeguate poiché il deterioramento delle condizioni del clima andrebbe oltre le previsioni più pessimistiche. Il riscaldamento globale – aggiunge il WWF – aumenta sempre più senza che i calcoli fatti possano contribuire a smuovere le coscienze, aggravando il sistema generale.

Via OneGreenTech